Fino al 2 ottobre Cortona on the Move è «Me, Myself and Eye»: il punto di vista in fotografia

invito_conferenza-stampa_cotm-2022

Dal 14 luglio al 2 ottobre 2022 apre al pubblico il festival internazionale di fotografia Cortona On The Move con decine di mostre dislocate tra il centro storico della città, la Fortezza medicea del Girifalco e la nuova location “Stazione C” a Camucia, frazione del Comune di Cortona.

La fotografia è oggi più presente che mai, assurta a linguaggio universale, prodotta, condivisa e consumata in maniera pervasiva. Il festival, attraverso le mostre, riflette su autorialità, punto di vista e legittimità, su come soggetto e oggetto si intersecano, si scontrano e finiscono col coesistere. Osservando queste dinamiche, si mette in discussione la fotografia come mezzo di espressione e condivisione, come illustra il nuovo direttore artistico Paolo Woods: “ricercando la sua anima senza sfuggire al dibattito, ma sempre aspirando al poetico. Esplorando i limiti estremi del mezzo come audaci astronauti e le storie sepolte come meticolosi archeologi.”

Nell’edizione 2022 Cortona On The Move prosegue la sua ricerca nell’ambito della fotografia documentaria con particolare attenzione all’incessante evoluzione del linguaggio visivo “estendendo le collaborazioni internazionali e presentando produzioni originali e inedite. Il festival ambisce a diventare un protagonista della produzione fotografica a livello internazionale” dichiara Veronica Nicolardi, nuova direttrice del festival, “e a rendere la sua ricerca sul linguaggio fotografico accessibile e comprensibile al grande pubblico, facendone un fattore di scambio e accrescimento culturale.”

Il festival Cortona On The Move, organizzato dall’associazione culturale ONTHEMOVE, si svolge con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Cortona; è realizzato con il sostegno di Intesa Sanpaolo e Gallerie d’Italia, main partner, con il contributo di Fondazione CR Firenze e di Autolinee Toscane, partner, e di Medici Senza Frontiere, charity partner. 

COTM_2022 PIEGHEVOLE 41X41_RETRO_DEF

LE MOSTRE DI CORTONA ON THE MOVE 2022

Cosa succede esattamente quando fotografiamo? La fotografia è un’arma o un faro illuminante? Chi ha il diritto di fotografare cosa? Il consenso di chi è fotografato è d’obbligo? Stiamo ancora fotografando finestre o siamo solo persi in una gigantesca sala degli specchi guardando noi stessi all’infinito? Sono questioni discusse da decenni e intrinseche nella natura del mezzo, ma che sono recentemente riemerse con nuovo vigore sospinte dalla battaglia identitaria che ci ha inghiottito. La presa di coscienza che sia urgente riconsiderare come siano rappresentate etnia, genere e classe sta sconvolgendo vecchie regole non scritte e scrivendone di nuove.  Un’indagine che ritroviamo nei lavori di: 

  • Jacob HoldtAmerican Pictures I just do things a cura di Lars Lindemann e Paolo Woods
  • Enoch Boateng (Focus and Blur); Sam ed Ekta; Thomas Sauvin; Oreste e Ivana Pipolo; Manal Alhummed; Valerie Baeriswyl; Lindsay Ladd; Juan de la Cruz Megías Mondéjar; Massimo Stefanutti, mostra collettiva I Do (Sì, lo voglio)
  • Jojakim Cortis e Adrian Sonderegger Icons
  • Stacy Kranitz As it was Give(n) to Me 
  • Gregory Halpern Let the Sun Beheaded Be
  • Walter Niedermayr Transformations / Il dialogo tra il self e il luogo in partnership con Intesa Sanpaolo
  • Martin Parr & The Anonymous Project Déjà View. A Conversation in Colour 
  • Izaak Theo Adu-Watts No Ordinary Love 
  • Martina BacigalupoGulu Real Art Studio 
  • Jan Banning The Sweating Subject 
  • Alessandro Cinque Ser y aparecer 
  • Alexander Chekmenev Passport
  • Jah-Nita Ride, Set, Match
  • Carlo RainoneLa foto con Dios 
  • Niccolò RastrelliCovid-19 Face Wear
  • Nicolas RighettiThe Dictatorship of Image
  • Christian LutzCitizens
  • Lucas Foglia Constant Bloom (progetto in corso) in partnership con Autolinee Toscane

       Cortona On The Move AlUla 

  • Hussain Alsumayen Wrinkles
  • Huda Beydoun A Disparate Familiar
  • Martin Kollár Objects in mirror are closer than they appear
  • Hayat Osamah Fast – Paced
  • Eleonora Paciullo المرأة (Almar’a)
  • Awoiska van der Molen – Under Land
  • Jessica Auer The Falcon’s Garden in collaborazione con Rencontres internationales de la photographie en Gaspésie

        Storie di Umanità. Fotografi per Medici senza Frontiere

  • Yarin Trotta del VecchioShifting Sands. L’oblio dei migranti del Sahara
  • Filippo TaddeiNel mare ci sono coccodrilli 
  • Giuliano Lo ReRIP: Rest In Pieces

        Premio Ponchielli in collaborazione con GRIN

  • Gabriele GalimbertiThe Ameriguns (vincitore edizione 2021) a cura di Renata Ferri
  • Nicolò Filippo RossoExodus (vincitore edizione 2022) a cura di Roberta Levi

CORTONA ON THE MOVE ALULA

La prima edizione internazionale di Cortona On The Move è stata lanciata nel febbraio 2021 ad AlUla, in Arabia Saudita, in collaborazione con Arts AlUla, parte della Royal Commission for AlUla. Dopo il successo del festival – che ha visto le fotografie di 19 artisti internazionali esposte in luoghi all’aperto nell’Aljadidah Village, l’emergente distretto artistico di AlUla – una residenza d’artista di 21 giorni ha invitato tre fotografi sauditi e tre europei (olandese, italiana e slovacco) a creare opere ispirate al ricco patrimonio e alla cultura di AlUla. I mentori – Kholood AlBakr, François Hébel, Nathalie Herschdorfer, Corinne Noordenbos, Arianna Rinaldo e Gaia Squarci – hanno guidato i sei fotografi sia a distanza che di persona con masterclass e sessioni di formazione. I lavori prodotti saranno orgogliosamente esposti all’edizione 2022 di Cortona On The Move. I fotografi e i mentori si riuniranno a Cortona durante i giorni di apertura per incontrare il pubblico e parlare della loro esperienza in Arabia.

Scoprire Cortona

Scoprire Cortona

Una storia millenaria che dagli Etruschi arriva fino ai nostri giorni con testimonianze archeologiche, storiche ed artistiche prestigiose.

Dove Dormire

Dove Dormire

Molte e varie le offerte per dormire in questa cittadina toscana e godere di un’esperienza davvero unica.

Dove Mangiare

dove-mangiare

Scoprire e gustare i prodotti tipici del territorio all’insegna dell’ospitalità e della qualità tipica della Toscana.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca